giovedì 18 novembre 2010

quando è successo?
gli scoiattoli si sono trasformati in ratti magri e spaventati, gli autobus sono diventati rifugi mobili per il rancido dei barboni e il cunicolo dalle pareti di cemento in cui mi muovo si è ristretto.
sono spuntate convessità e ruvidità che richiedono contorsionismi flessuosi a cui non sono pratica.
mi muovo e mi faccio male. non posso stare ferma perché il cunicolo si sta stringendo. mi faccio male ad ogni passo, o quasi e quando è "quasi" mi fermo e respiro e spavento.

l'unica sensazione che mi ricorda che ho una materialità è la testa che sbatte contro le pareti di cemento di questo cunicolo stretto che è il mio giorno.

17 commenti:

  1. dovresti eliminare dolci e carboidrati per un po' ;))

    RispondiElimina
  2. scherzo! Magari spunti nel paese delle meraviglie fra un po'...ad Aice è andata più o meno così...

    RispondiElimina
  3. liquida, devi farti liquida; ancora materiale eppure estremamente adattabile

    RispondiElimina
  4. ho sognato anche i cunicoli, stanotte.

    RispondiElimina
  5. gary, per adesso di liquido solo la cacca

    RispondiElimina
  6. ultimavez, e io c'ero dentro, il cunicolo, tutta contorsionata?

    RispondiElimina
  7. C'era una donnina che mi spiegava come fare per salire in alto e ripararmi dall'acqua che distrugge.

    RispondiElimina
  8. l'acqua non distrugge. sai nuotare.
    la donnina forse ha paura che tu vada via con l'acqua.
    rassicurala e tuffati

    RispondiElimina
  9. cazzo che merda, sembro un biscotto della fortuna

    RispondiElimina
  10. Mi ricorda il mio piccolo stanzino buio.

    RispondiElimina
  11. E' perfettamente normale Elena: ogni volta che torno a Londra mi sento esattamente cosi'. Dopo 3 giorni passa.

    RispondiElimina
  12. è la destra che stringe e taglia

    RispondiElimina
  13. anche tu soffri di anorgasmia?

    RispondiElimina
  14. anche, ma soprattutto di oceanìa!

    RispondiElimina