lunedì 28 febbraio 2011

ti porto a vivere in un appartamento sopra la ferrovia
la sera guardiamo i treni mentre ascoltiamo la radio
la notte mi incammino
le tue rughe sono come strade che non finiscono mai

5 commenti:

  1. Vi avrò dei vicini di casa!

    (ms)

    RispondiElimina
  2. litigheremo per le luci delle scale di condominio

    RispondiElimina
  3. Allora fulmino le lampadine.

    RispondiElimina